OSSERVATORIO CRITICO

Un Osservatorio Critico perché il teatro ne ha bisogno.
Ha bisogno di occhi che guardino, orecchie che ascoltino, teste che pensino. E poi si confrontino.
Dialogo, dialettica, pensiero critico sono per noi elementi funzionali all’evoluzione. Alla crescita.
L’Osservatorio Critico è nato nel 2016 coinvolgendo studenti universitari, inizialmente selezionati tramite bando grazie anche alla convenzione di QA con UniMe. In un secondo momento si sono aggiunti anche migranti richiedenti asilo e poi studenti delle scuole superiori.

Ci piace immaginare il nostro Osservatorio come una grande agorà, un luogo in cui incontrarsi e vivere insieme il Teatro, imparando a osservarlo, ad amarlo, a proteggerlo, a rispettarlo. Un luogo in cui imparare a confrontarsi con tutti i linguaggi artistici e con la meravigliosa eterogeneità dei punti di vista che, come un caleidoscopio, l’Arte ci restituisce.
Uno spazio in cui diventare spettatori consapevoli.
A partire dal 2019 il nostro Osservatorio Critico ha iniziato a seguire sistematicamente  il Cortile Teatro Festival diretto da Roberto Bonaventura.
L’Osservatorio è aperto a tutti gli studenti desiderosi di confrontarsi con il mondo del teatro in tutti i suoi aspetti. È sempre possibile candidarsi per collaborare, basta inviare una mail con curriculum vitae e lettera motivazionale all’indirizzo  quasianonima@gmail.com.
L’Osservatorio è curato da Auretta SterrantinoVincenza Di Vita ed Elena Zeta.

Al seguente link è possibile leggere l’editoriale/manifesto per il nostro Osservatorio:
http://quasianonima.it/2022/10/31/un-osservatorio-che-e-necessita/

 

MEMBRI O.C. 2022
Andrea Ansaldo, Giulia C., Maria Cristina Cannavò, Giulia Cavallaro, Sara C. e Francisca M.

MEMBRI O.C. 2016/2021
2021 – Andrea Ansaldo, Giulia C., William Caruso, Francisca M. ed Elena Russo.
2019/2020 – Andrea Ansaldo e William Caruso.
2018/2019 – Andrea Ansaldo, Angelo Morabito, Giusi Boccalatte, Immanuel Villarmonte, Clement Ijeoma, Dickson Godwin, Richard Imaruagheru Osarodion.
2016/17 – Carmela Basile, Marina Fulco, Elena Zeta, Stefania Mazzara Bologna, Maria Adelaide Morabito, Giusyrene Pellegriti.

 

9 marzo 2017

LA SOSTANZA DI PUPETTO

Vincenza Di Vita

«Pupetto era sostanza, paradosso. Pupetto era con tutti e contro tutti: questo era Pupetto» con tali parole ha inizio lo spettacolo di Maurizio Marchetti Pupetto ed io. Il maestro è nell’anima andato in scena lo scorso 5 marzo, per il quarto appuntamento di Atto Unico.

Continua a leggere

25 gennaio 2017

IL TEATRO È LA PAROLA DETTA

Vincenza Di Vita

 

Una piovosa e grigia domenica si chiude alle spalle dello spettatore, che decide di varcare i tendaggi rossastri del Teatro Savio, una delle numerose roccaforti diocesane della curia di Messina, ospitanti (con richiesta di lauto affitto) laiche azioni di politica culturale,

Continua a leggere

13 dicembre 2016

FORTUNA TRAGICA

UNA CAMERA DELLE MERAVIGLIE TEATRALE E AUTENTICA DEDICATA A EDGAR ALLAN POE

Riflessioni critiche su “Wunderkammer”, spettacolo inaugurale della quarta edizione di “Atto Unico. Scene di Vita. Vite di Scena”: rassegna teatrale autoprodotta a Messina da QA-QuasiAnonimaProduzioni

Vincenza Di Vita

Stupore,

Continua a leggere

3 dicembre 2016

MAESTRO, MAESTRI

QUASI ALTROVE

di Giusyrene Pellegriti

La figura del maestro ha spesso assunto toni contrastanti dando una immagine di se stessa a volte negativa, a volte positiva. Ma analizziamo l’etimologia della parola: “magistrum”, aggettivo derivante dal sostantivo latino “magister”, ha la stessa radice di “magnus” ovvero “grande”,

Continua a leggere

PUBBLICARE IL POPOLARE?

LA STERMINATA RACCOLTA FOLK DI ORAZIO CORSARO:
IL MUSICISTA E L’UOMO NELLE PAROLE DI ROBERTO BONAVENTURA

Intervista a Roberto Bonaventura, regista dello spettacolo Opera Corsara | Omaggio al maestro Orazio Corsaro

Questo spettacolo è un omaggio al maestro Orazio Corsaro.

Continua a leggere

2 dicembre 2016

INTERVISTA AL DI LÀ: E.A. POE

di Maria Adelaide Morabito

La rubrica di interviste ospiterà di volta in volta una intervista impossibile al maestro a cui è dedicato lo spettacolo della stagione e a chi si è occupato della regia dell’opera oggetto d’indagine artistica. Inauguriamo la rubrica con una intervista doppia – pertanto con le medesime domande – rivolta a Edgar Allan Poe e ad Auretta Sterrantino,

Continua a leggere

1 dicembre 2016

QuasistoriA

a cura di Ignoto Siciliano

Nella prima metà dell’Ottocento i neonati Stati Uniti d’America attraversavano uno dei momenti più felici della loro storia. La Seconda Guerra con la Gran Bretagna aveva definitivamente consacrato la libertà delle tredici colonie e, già a metà Ottocento, i territori si allargavano smisuratamente,

Continua a leggere

30 novembre 2016

POST-PUNK MUSIC HALL TRAGEDY

UN GENERE TEATRALE PER MUSICA DA CAMERA

di Vincenza Di Vita

Intervista ai CCC – La Casa delle Candele di Carta: Umberto Ferro (chitarre), Filippo La Marca (piano, moog e arrangiamenti), Vincenzo Quadarella (musica, testi e voce) e Daniele Testa (viola e violino) raccontano la creazione delle musiche di Wunderkammer e la loro ragione politica nel fare musicale

Una wunderkammer musicale,

Continua a leggere

29 novembre 2016

TRAMA, TRAMAE

QUASI ALTROVE

di Elena Zeta

Mi sono spesso trovata in difficoltà in queste ultime settimane nel raccontare di Wunderkammer, nel rispondere all’annosa domanda “Di che cosa parla?”, che poi, spesso, vuole chiedere “Qual è la trama?”.

Non che questa domanda in sé sia fuori luogo,

Continua a leggere

28 novembre 2016

PER UN OSSERVATORIO CRITICO

di Vincenza Di Vita – Direttore dell’Osservatorio Critico di Atto Unico

Lunedì 28 novembre nella sede del DAMS dell’Ateneo di Messina si è costituita la redazione dell’Osservatorio Critico dei QuasiAnonimi, momento di formazione privilegiato e gratuito ideato in occasione della IV edizione di Atto Unico.

Continua a leggere