OSSERVATORIO CRITICO

Un Osservatorio Critico perché il teatro ne ha bisogno.
Ha bisogno di occhi che guardino, orecchie che ascoltino, teste che pensino. E poi si confrontino.
Dialogo, dialettica, pensiero critico, confronto sono per noi elementi funzionali all’evoluzione. Alla crescita.
Abbiamo affidato il nostro Osservatorio Critico alle cure di Vincenza Di Vita, dottore di ricerca in Scienze Cognitive presso l’Università degli Studi di Messina, curriculum Scienze della Performatività “Richard Schechner”, studiosa di Carmelo Bene e il femminile. Giornalista pubblicista, collabora con quotidiani e settimanali nazionali recensendo eventi culturali. Fa parte dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro e di Rete Critica. Insegna Drammaturgia all’Università di Messina. È tra i fondatori di LATITUDINI Rete Siciliana di Drammaturgia Contemporanea.

L’Osservatorio Critico è realizzato coinvolgendo studenti universitari desiderosi di confrontarsi con il mondo del teatro in tutti i suoi aspetti, per questo è stato realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Messina. I partecipanti sono stati selezionati attraverso bando.
Ecco i nomi dei partecipanti per la stagione 2016/17: Carmela Basile, Marina Fulco, Elena Zeta, Stefania Mazzara Bologna, Maria Adelaide Morabito, Giusyrene Pellegriti.

I membri dell’osservatorio critico per la stagione 2018/2019 – i cosiddetti QuasiAnonimiTraditori – sono:
Andrea Ansaldo (DAMS), Angelo Morabito (Giurisprudenza), Giusi Boccalatte (Lingue e letterature straniere), Immanuel Villarmonte (Giurisprudenza), Clement Ijeoma, Dickson Godwin, Richard Imaruagheru Osarodion.

È sempre possibile candidarsi per collaborare, basta inviare una mail con curriculum vitae e lettera motivazionale alla nostra mail quasianonima[at]gmail.com.

 

18 luglio 2019

SUL MESTIERE MAGICO

L’ONESTÀ DI FARSI DOMANDE PER IMPARARE A GUARDARE PIÙ A FONDO CON LO STUPORE DI UNA BIMBA
di Andrea Ansaldo

Fino a pochi giorni fa ero a Firenze, una città che non ha bisogno di elogi o di riassuntoni storici per rendere giustizia alle sue bellezze.

Continua a leggere

23 febbraio 2019

CARTEGGI TRA LUIGI DALLAPICCOLA E PAOLO GRASSI (1972/74)

Su Luigi Dallapiccola (2002 – 2008)
di Fabio Francione

Raccolgo l’invito di Auretta Sterrantino e Vincenza Di Vita di affiancare, in occasione del loro lavoro su e intorno all’Ulisse, ad avviso di chi scrive il capolavoro di Luigi Dallapiccola,  al  carteggio intrattenuto da Paolo Grassi con il compositore di Pisino,

Continua a leggere

19 febbraio 2019

CONFRONTO TRA OPERE PAGANE

A CURA DI ANDREA ANSALDO

Il terzo appuntamento della rassegna Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena, Caino. Homo Necans, è un’opera di riscrittura della celebre storia biblica nata dalla penna di Auretta Sterrantino. Lo spettacolo vive attraverso le performance di Michele Carvello (Abele) e Giacomo Lisoni (Caino),

Continua a leggere

IL TEATRO CHE NON TRADISCE

A CURA DI ANGELO MORABITO

Traditori. Contro il ministro dei temporali è il secondo appuntamento della sesta edizione di Atto Unico. Scene di Vita. Vite di Scena, diretta da Auretta Sterrantino, che ha debuttato in prima nazionale il 27 gennaio nella Chiesa di Santa Maria Alemanna,

Continua a leggere

QUANDO IL TEMPO VOLA

Diario dell’incontro con Vincenzo Quadarella
A CURA DI EMMANUELE VILLARMONTE

Sabato 2 febbraio 2019

Oggi il gruppo dell’Osservatorio Critico di QuasiAnonimaProduzioni, diretto da Vincenza Di Vita, Andrea Ansaldo, Giusy Boccalatte, Dickson Godwin, Clement Ijeoma, Angelo Morabito e io Emanuele Villarmonte siamo stati ospiti in casa di Vincenzo Quadarella,

Continua a leggere

CONTRO IL MINISTRO DEI TEMPORALI: LE MILLE FACCE DELLA REALTÀ

di Andrea Ansaldo

Il secondo appuntamento della rassegna Atto Unico. Scene di Vita, Vite di Scena, a cura di QA-QuasiAnonimaProduzioni, prende forma ancora una volta nella possente cornice della Chiesa di S. Maria Alemanna, in data 27 gennaio 2019,

Continua a leggere

6 febbraio 2019

ARTE E NUOVI CITTADINI

CUCIRE ACCOGLIENZA

AVVERTENZA AL LETTORE
Quanto segue è esito di riflessioni nate all’interno del gruppo di lavoro seminariale su arte, accoglienza e nuovi cittadini volto alla formazione di un pubblico teatrale consapevole. Dal 19 al 22 dicembre 2018 nei locali di Wind of Change presso il Centro di Solidarietà F.A.R.O.

Continua a leggere

28 novembre 2018

RICCARDO, VITTIMA E CARNEFICE

di ANGELO MORABITO
Ph. Valentina Messina

«Io amo me stesso, io odio me stesso» è un inciso, frutto della riscrittura del dramma shakespeariano, che non può essere dimenticato né può passare inosservato, un ossimoro vigorosamente pronunciato, vissuto ed incarnato da Riccardo III nell’omonima opera messa in scena domenica 18 novembre,

Continua a leggere

27 novembre 2018

RACCONTO DI UN MATRIMONIO PROFANO

di ANDREA ANSALDO
Ph. Valentina Messina

Domenica 18 novembre 2018 nella splendida cornice della chiesa di S. Maria Alemanna una sala gremita ha assistito allo spettacolo di debutto della sesta edizione di Atto Unico. Scene di Vita. Vite di Scena, rassegna annuale di QA-QuasiAnonimaProduzioni,

Continua a leggere

22 novembre 2018

IO VOTO #ESISTENZA

LE EFFICACI PAROLE DI VINCENZA DI VITA, DIRETTORE DEL NOSTRO OSSERVATORIO CRITICO, APRONO LA NUOVA STAGIONE DI RIFLESSIONI, A PARTIRE DALLO SPETTACOLO DI APERTURA DELLA VI EDIZIONE DI ATTO UNICO.

Vitale importanza ha oggi la consapevolezza “critica”. Si tratta di una esigenza che trascende la cultura ma che di certo ha sempre qualcosa da restituire al “culto”.

Continua a leggere